Nasce Armani/Dolci by Guido Gobino

Armani food lifestyle

Armani torna ad occuparsi di gastronomia: la storica maison di moda italiana ha annunciato un accordo di licenza pluriennale per dolci con il famosissimo maestro cioccolatiere Guido Gobino, re del gianduiotto torinese e leader del cioccolato artigianale. Dopo le esperienze passate, nel 2002 con la sua prima linea di dolci lanciata all'interno della boutique di via Manzoni 31 a Milano...

Culinary Cinema 2019: al via la XIII edizione.

mike simon food lifestyle

Si rinnova l'appuntamento con il Cinema e il cibo, dal 10 al 15 febbraio il Culinary Cinema a Berlino. I film sul cibo in calendario al festival dell’Orso d’oro porteranno sul grande schermo le pellicole realizzate dai registi provenienti da diverse parti del mondo. Se in Italia spopola la musica, con il Festival di Sanremo, a Berlino fervono i preparativi...

Rimini Sigep 2019: vince l’Italia al campionato mondiale juniores di pasticceria.

sigep 2019 food lifestyle pasticceria

Si è conclusa da poco, a Rimini, la quarantesima edizione di Italian Exhibition Group, il campionato mondiale juniores di pasticceria. E torna ad essere italiano il titolo di campione, che era detenuto da due anni dal Giappone. Protagonisti della kermesse sono stati due under 23: Filippo Valsecchi di Lecco e Vincenzo Donnarumma di Napoli. A guidarli il pastry chef Davide Malizia,...

Digital Foodpedia 2019, la “Wikipedia del cibo” della Fondazione Fico

La Fondazione FICO per l’Educazione alimentare e la sostenibilità lancia la Digital Foodpedia, la Wikipedia del cibo. Il progetto, presentato a Bologna dal presidente della Fondazione, Andrea Segrè, e dal direttore generale Alessandro Bonfiglioli, nasce “in sordina” dopo le 500 ore di formazione gratuita sul cibo che l’ente stesso ha messo a disposizione durante il suo primo anno di...

Addio ad Armin Loacker, il “re dei wafer”

loacker

È morto all'età di 78 anni Armin Loacker, il re dei wafer. La notizia è stata riportata da Rai Alto Adige. L'azienda di dolci, tra le più famose nel mondo, è stata fondata nel 1925 da suo padre Alfons. Assieme alla sorella Christine, Armin Loacker ha sviluppato l'azienda che ora è un big player del settore a livello internazionale. La...

Intervista a Carlo Nappo: “La Materia ha un’anima e va usata col cuore”.

carlo nappo intervista food lifestyle

Mi piacciono le storie. Mi piace ascoltare le persone che hanno il coraggio e la voglia di raccontare, di raccontarsi, con il cuore. Attraverso le storie toccano il tuo, di cuore, e quando se ne vanno la tua mente resta piena delle loro parole, che si trasformano in ricchezza interiore e conoscenza, di quelle persone che hai ascoltato, ma...

Andrea Aprea e la tradizione italiana del futuro.

andrea aprea food lifestyle

Memoria e ricordi in piatti contemporanei dalle esperienze inattese. Andrea Aprea, origini napoletane e un ristorante che nel nome richiama il dialetto milanese: VUN, uno. Contraddizione apparente e voluta, perché “VUN – Andrea Aprea” è la sintesi di una filosofia che racchiude tradizione culinaria italiana e radici partenopee. Ma non solo. “Nei miei piatti c’è Italia – spiega lo chef...

Il ‘Paese delle Meraviglie’ di Luigi Biasetto.

luigi biasetto food lifestyle

Gli ingredienti segreti di un dolce perfetto. È un soleggiato sabato mattina. Padova è allegramente affollata. E lo è anche la Pasticceria, che vocifera e sorride: sguardi ghiotti e felici, volti soddisfatti e rilassati. È bello guardare le persone che si fanno ammaliare e trasportare dalla golosità, lasciando andare le inibizioni, come fossero tornate bambini. Sì, perché ci vogliono l’animo...

Il museo dei cibi disgustosi.

museo cibi disgustosi food lifestyle

In Svezia un viaggio tra le diverse culture culinarie. Dallo squalo marcio al porcellino d’India arrosto, passando per l’aringa fermentata, fino ad arrivare al pene crudo di bue. Creazioni terribili per il palato di molti, tanto da essersi guadagnati un posto di diritto nel “Museo dei cibi disgustosi”, inaugurato a fine ottobre scorso a Malmö, in Svezia. Visitare questo posto...

Mammaitalia, l’app che cerca prodotti made in Italy all’estero.

mammaitalia app food lifestyle 4

L’idea di quattro ragazzi e il successo per amore della tradizione. Chiedere a un italiano all’estero cosa gli manchi maggiormente del proprio Paese può portare a ricevere una risposta banale. Secondo alcuni studi, la maggior parte dei nostri connazionali in altri Stati rimpiangono il tanto amato cibo italiano. Sì, un riscontro così naturale e diffuso da aver acceso la lampadina...