SHARE

Quello che abbiamo voluto fare con questo numero di Food Lifestyle è un vero e proprio viaggio intorno al mondo, un’immersione tra i sapori e i profumi di culture lontane e che pure hanno tanto da raccontare e da insegnare.

Su Food Lifestyle il viaggio è racconto

L’elemento geografico è ciò che caratterizza i contenuti di questa uscita, un volo tra Oriente e Occidente del mondo culinario, che immancabilmente è espressione di stili di vita che proprio al territorio e alla propria cultura restano legati.
Siamo stati nel nuovo mondo, a conoscere un nuovo progetto, giovane e accattivante, come l’Avocaderia di New York, frutto di un incontro tra due altre realtà differenti: l’estro e l’attenzione al mangiar bene tutte italiane, con un prodotto esotico e poliedrico come l’avocado messicano. Il tutto nella patria del fast food: un contrasto che dimostra come il settore della ristorazione e lo stesso approccio al cibo stiano prendendo nuove direzioni.

Siamo entrati nell’elegantissima e storica dimora del Ristorante Gellius a Oderzo, dove l’arte e la storia italiana si impreziosiscono della cucina stellata di uno chef, Alessandro Breda, in grado di reinterpretare la tradizione, senza privarla della sua naturale predisposizione al sano e al bello.

Abbiamo voluto raccontare il profumo dell’oceano nei Percebes della Galizia, per poi tornare in Italia con la ricetta tipica siciliana del Rosolio al bergamotto.

E poi ancora un viaggio nella rete virtuale per scoprire una startup dedicata ai cocktail e al bere prêt-à-porter, avviata nella città di Bari, e siamo poi approdati al Vinitaly con tutte le novità che ha portato con sé nell’appena trascorsa edizione. Sempre dal capoluogo pugliese, l’accattivante progetto di due ragazzi che hanno abbandonato il posto fisso per dedicarsi alla produzione di birra artigianale: il brewpub Bilabì.

Un viaggio tra passato e futuro ci ha condotti alla scoperta dell’idea di inserire la canapa nel cibo: alimento poco conosciuto, entrato di diritto in molti ristoranti italiani, come nel progetto Sweed.

Il tutto tra curiosità internazionali e ricette tradizionali, incontrando personaggi che stanno dando un prezioso contributo alla nostra cultura del cibo, come Marco Bianchi e Isabella Potì. Non è mancato un viaggio nel mondo del cinema speziato di Lasse Hallström, che ci ha condotti in un oriente gastronomico dal profumo di curry.

Preparatevi, insomma, a fare spesso i bagagli e a partire, ne vedrete delle belle!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here