Home In evidenza ‘Vasocottura leggera’. Il nuovo libro della foodblogger di Giallo Zafferano Rosella Errante

‘Vasocottura leggera’. Il nuovo libro della foodblogger di Giallo Zafferano Rosella Errante

rosella-errante-vasocottura-leggera-foodlifestyle

Se la parola dieta mette ansia, se pensare che mangiare verdure lessate e scondite e fettine alla piastra per settimane fa passare la voglia, se l’organizzazione dei pasti spaventa, soprattutto ai single non molto affezionati ai fornelli, allora la soluzione è nel nuovo libro di Rosella Errante, edito da Gribaudo, dal titolo “Vasocottura leggera”.
La foodblogger di Giallo Zafferano, massima esperta di vasocottura al microonde, conduce in un gustoso e colorato viaggio, alla scoperta di oltre 70 ricette tutte inedite, dedicate al tema della leggerezza e del benessere, suddivise per colazioni e merende, pranzi e cene, con una sezione sulle verdure.

Vasocottura Leggera

La cosa che rende appetibile il libro è che ogni piatto richiede pochi minuti di preparazione e numerosi sono i consigli che l’autrice offre ai suoi lettori, che si stanno avvicinando allo
straordinario mondo della “vasocottura”. A cominciare dalla scelta vasetto giusto, al Test dell’Acqua, ai tempi di cottura e a tutte le precauzioni da prendere per una cottura perfetta e salutare dei cibi.
“La cucina in vasetto è l’alleata che non ti aspetti per una cucina sana e semplice da preparare. L’arte della vasocottura al microonde combina qualità e quantità degli ingredienti: gusti amplificati, anche senza insaporitori e condimenti; varietà nei pasti nelle giuste quantità; pranzi e cene organizzati in largo anticipo”, ha spiegato la dietista Letizia Fabiola Macca che ha supervisionato le ricette. Tutte gustose, colorate, e profumatissime le ricette di “Vasocottura leggera” promettono di conquistare anche i palati più gourmand. Qualche esempio? Dal Budino avena, cocco e cioccolato fino al Burro di mele e alla Cheesecake proteica per le Colazioni, fino all’Amaranto alla marinara e alla Crema di carciofi e topinambur, per il Pranzo. E ancora: Bocconcini di salmone al sesamo con zucchine e Merluzzo al latte di cocco e curry per la Cena, seguiti da Burger di ceci e zucchine e da Calamari ripieni di bulgur come proposte “Jolly” per i due pasti principali. Un posto di rilievo, poi, è lasciato alle erbe aromatiche e alle spezie: “Le mie ricette ne sono sempre ricche – sottolinea l’autrice – perché appagano il gusto, ma ci permettono anche di ridurre al minimo o di eliminare completamente il sale. Le spezie e le erbe aromatiche sono due dei tre moschettieri della dieta… Chi è il terzo? Gli agrumi!. Qualche esempio? Una scorza di limone grattugiata sul merluzzo, un pizzico di curry in una zuppa di lenticchie, un tocco di zenzero nella zuppa di miso. Basterà davvero poco per scoprire il gusto di …. Un mondo in vasetto”.

Foodlifestyle-Budino avena e cioccolato in vasocottura
Budino avena e cioccolato in vasocottura

Originaria di Reggio Calabria, ma torinese di adozione, Rosella Errante, con il suo Blog “Dal tegame al vasetto”, vanta più di 85.000 utenti che la seguono. Oggi è un punto di riferimento nell’ambito della vasocottura, una tecnica che sta rivoluzionando il modo stesso di concepire la cucina di ogni giorno.
La vasocottura rappresenta un grande aiuto in cucina e nella vita quotidiana – spiega Rosella – Potersi organizzare pasti individuali a lungo termine, risparmiando tempo, energia e combattendo lo spreco in cucina. L’idea di questo libro nasce dalle esigenze della mia community. Dopo il primo libro, hanno acclamato a gran voce qualcosa di specifico, più precisamente dedicato alla sana alimentazione. La vasocottura li aveva aiutati a rimettersi in forma senza rinunciare al buon cibo. Qualcosa che contenesse i valori nutrizionali, ricette senza determinati allergeni e mirate a essere collocate in ambito dietetico”.

foodlifestyle-Orzo con ceci in vasocottura
Orzo con ceci in vasocottura

E prosegue: “La vasocottura può rivoluzionare proprio l’ambito della quotidianità. Non si è più “costretti” a correre per preparare pranzi e cene. Da modo di organizzarsi i pasti a lungo termine (media di 15 giorni). Lo stesso vasetto può essere portato in ufficio, a scuola, in viaggio e può aiutare tutta la famiglia a seguire un’alimentazione sana e variegata. In Italia ancora non si conosce bene il vero funzionamento del microonde e i miti da sfatare sono molti: il microonde non fa male, cuocere in vasetto non equivale a lessare o cuocere al vapore, anzi i gusti degli alimenti vengono amplificati, i vasetti non possono esplodere, se si utilizzano le marche da me testate e si seguono le istruzioni, alcuni metalli, per forma e materiale, possono essere messi nel microonde e tanti altri concetti…”.
Per una come Rosella, abituata a osare, sperimentare e soprattutto studiare in cucina, questo libro è un traguardo, ma soprattutto un altro step verso una rivoluzione culturale del mangiare, uno strumento pratico, comodo e alla portata di tutti per diffondere un messaggio ben preciso: cucinare sano e con gusto non solo si può, ma può essere molto più facile e divertente di quello che si pensa. E se a dirlo è lei, c’è da crederci!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here