Home Notizie Sandrink, l’app per ordinare cibo e bevande sotto l’ombrellone

Sandrink, l’app per ordinare cibo e bevande sotto l’ombrellone

SHARE
sandrink

L’idea è quella di rendere il più confortevole possibile una giornata al mare, limitando al massimo quei minimi spostamenti sulla sabbia. Sandrink è la nuova App ideata per dispositivi Ios e Android, che permette a chiunque di poter ordinare cibo o bevande da farsi portare sulla spiaggia, comodamente stesi sotto l’ombrellone. Stop alle lunghe file per i bar dei vari lidi balneari sparsi lungo le coste italiane, per acquistare una birra o anche semplicemente dell’acqua. Stop alle corse sulla sabbia bollente. Dalla prossima estate ci pensa Sandrink.

Secondo quanto appreso da un’intervista rilasciata da uno degli ideatori di Sandrink, Dario Nobile, l’idea è nata perché “ci siamo resi conto in prima persona, frequentando le spiagge, che se avessimo avuto la possibilità di ordinare bevande e snack direttamente dall’ombrellone avremmo consumato di più”.

Già dalla prossima estate sarà possibile usufruire del servizio su gran parte delle spiagge italiane, con l’idea, in futuro, di potersi allargare anche agli stabilimenti balneari dell’estero. Niente di meglio, quindi, che godersi una bevanda in santa pace e a pochi metri dal bagnasciuga, senza doversi scomodare e portarsi in spalla lo zaino con tutti gli effetti personali.

Unico rischio potrebbe essere quello dell’inquinamento del mare. Incentivare il consumo di cibo e bevande sulla sabbia potrebbe aumentare la possibilità che vengano abbandonati rifiuti in spiaggia o in acqua. Per questo motivo Sandrink ha un occhio di riguardo per la salvaguardia dell’ecosistema marino. Gli ideatori dell’App, per evitare questo spiacevole fenomeno, propongono a tutti i propri partner di dotarsi di bicchieri e contenitori di carta, evitando l’utilizzo di cannucce e piatti di plastica. “Naturalmente non siamo responsabili della gestione dei singoli stabilimenti – ha sottolineato Dario Nobile – ma attraverso la nostra piattaforma faremo la nostra parte per mandare un messaggio di rispetto per l’ambiente e promuovere uno sfruttamento consapevole del paesaggio che ci circonda“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here