Home Notizie Champagne Cristal 2008

Champagne Cristal 2008

SHARE
Champagne Cristal 2008 food lifestyle

Alcuni hanno detto il millesimo del secolo, altri la bolla perfetta. Non si sono sprecati i giudizi lusinghieri sul Cristal 2008, Champagne che è sbarcato in Italia lo scorso giugno. L’occasione per assaggiarlo in anteprima è una serata speciale, quella dei festeggiamenti dei novant’anni della società di distribuzione di vini e distillati Sagna, che importa in esclusiva il Cristal per l’Italia.

Non un semplice festeggiamento, ma una grandissima serata tra clienti, produttori, agenti, giornalisti e amici, con al centro il piacere di stare insieme e la voglia di brindare per una ricorrenza speciale. Ospite d’eccezione il Cristal 2008, alla sua prima uscita ufficiale in Italia. Un legame molto forte quello di Sagna con l’azienda Louis Roederer, che proprio nel 2018 festeggia i trent’anni di collaborazione.

Mi aveva promesso un millesimo all’altezza del nostro novantesimo ed è stato di parola” – il commento divertito di Massimo Sagna insieme allo chef de cave Jean-Baptiste Lécaillon. E davvero l’annata è straordinaria, uno champagne di cui ci si innamora al primo sorso. Un’etichetta mitica, la punta di diamante della Maison Louis Roederer, la cuvée Cristal riunisce alcuni Grand Cru della Montagne di Reims, della Valle della Marna e della Côte des Blancs, in regime quasi al 100% biodinamico.

L’ultima cuvée elaborata dallo chef de cave Jean-Baptiste Lécaillon rappresenta la vera quintessenza dei suoli gessosi che conferiscono una sensazione vellutata e di delicata tensione. Considerata migliore del 1996 e del 1998, il millesimo 2008 è caratterizzato da un periodo estivo particolarmente secco ma fresco. Rientra sicuramente nella categoria delle annate continentali, cariche e potenti poiché dotate di grande concentrazione.

Le temperature fresche dell’estate hanno poi dato il timbro all’annata, conferendogli un’incredibile freschezza, intensa e salina al tempo stesso. “E’ un millesimo straordinario, il migliore degli anni duemila, paragonabile all’annata 2002 – afferma lo chef de cave Lécaillon – destinato a diventare un vino di culto per tutti gli amanti del Cristal”. Dalla società Sagna ci confidano che nelle prime settimane di distribuzione sono già stati subissati di richieste. “Tutti sembrano volere il Cristal 2008, sapevamo del grande interesse attorno a questo millesimo ma non ci aspettavamo delle richieste così alte in pochissimo tempo”.

Tante le affinità elettive tra la famiglia Sagna, giunta ai suoi novant’anni di attività, con la Maison di Champagne Roederer, fondata a Reims nel 1776, una delle realtà più importanti rimaste a conduzione ancora familiare. Un affare di famiglia tra vini di qualità super. Tra i figli prediletti, sicuramente il Cristal rappresenta l’orgoglio di un’etichetta mitica, creata per lo Zar Alessandro II di Russia nel 1876 ma che è riuscito a mantenere intatta la sua fama negli anni. A dispetto di mode e status symbol, rimane un grandissimo Champagne.

Con il 2008 è la prima volta che la Maison Champagne Louis Roederer presenta una cuvée dopo dieci anni. Quest’attesa è stata ampiamente ripagata con i prestigiosi riconoscimenti ottenuti dalla critica internazionale. 100/100 da testate autorevoli del calibro di James Suckling, Wine Enthusiast e Le Mie Bollicine per rimanere in Italia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here