Home Eventi Parma pronta ad ospitare la “Cena dei Mille” il 4 settembre.

Parma pronta ad ospitare la “Cena dei Mille” il 4 settembre.

SHARE
cena dei mille food lifestyle

Un ristorante a cielo aperto. Il 4 settembre a Parma ci sarà la “Cena dei Mille“, una tavolata lunga 400 metri, tra Piazza Garibaldi e lungo la Strada Repubblica, con mille coperti. Un evento che vedrà la partecipazione di grandi chef tra cui Massimo Spigaroli: allo chef stellato dell’Antica Corte Pallavicina (che è anche Presidente della Fondazione Parma UNESCO City of Gastronomy che promuove l’evento con il Comune) spetterà l’onore di studiare il menù della serata insieme ai ristoratori di Parma Quality Restaurants. Ai fornelli, invece, saranno aiutati da Chef To Chef, il consorzio dei 50 migliori chef dell’Emilia-Romagna che per l’evento saranno rappresentati dai piacentini Isa Mazzocchi e Filippo Chiappini Dattilo e dai reggiani Gianni D’Amato e Andrea Incerti Vezzani. Guest star della serata sarà l’ex giudice di MasterChef Italia lo chef Carlo Cracco, che si occuperà della realizzazione del dessert, “Un dolce ricordo di Parma”, ispirato alla città e alla sua tradizione culinaria.

In poco più di due settimane sono stati venduti già oltre 600 biglietti. L’evento contribuirà alla raccolta fondi in favore dell’Emporio Solidale di Parma, un progetto a sostegno delle famiglie in difficoltà economica (i biglietti sono in vendita su VivaTicket.it e ParmaCityOfGastronomy.it al costo di 85 euro a persona).

Cena dei Mille: il menù

Prima della cena, che avrà inizio alle 20.30, ci sarà un aperitivo (alle 19.30) dal titolo “Le delizie di Parma e della Food Valley”, dove assaporare lo champagne della maison Ruinart insieme ad appetizer e finger food a base di eccellenze agroalimentari del territorio.

cena dei mille food lifestyle 1

La cena si aprirà con il “Gazpacho alla Parmigiana”, tipico piatto della tradizione culinaria andalusa, rivisistato in chiave parmigiana, con verdure a km zero, di stagione, accompagnato da un cannolo di tosone, ripieno di ricotta e acciughe.

Come in ogni cena, il piatto più atteso è sicuramente il primo. Per la “Cena dei Mille” gli chef hanno deciso di proporre “Lo Scrigno di Parma”, una sfoglia che custodisce ravioli ripieni di pomodoro, Parmigiano Reggiano DOP e una fonduta di caciotta di Vacca Rossa di Urzano. Una specialità pronta ad entrare nella carta dei ristoranti associati a Parma Quality Restaurants.

Il secondo piatto si ispirerà ad un personaggio dei burattini rappresentativo della Parma dell’Oltretorrente: “Omaggio a Bargnocla” è un cosciotto d’oca in confit, croccante al Prosciutto di Parma DOP e millefoglie di verdura.

La “Cena dei Mille” si chiuderà con “Un dolce ricordo di Parma”, il dessert proposto da Carlo Cracco.

Foto: parma.repubblica.it – parmatoday.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here