SHARE

A molti sembrerebbe una bestemmia. Soprattutto se si associano parole come Torino e cucina americana. Eppure, proprio in una delle città del food del Belpaese, centro nevralgico della pasticceria e della cioccolateria italiana, si apre un posto dedicato al “cibo stelle e strisce”.
Si chiama Bakery House ed è il locale ispirato alla pasticceria e alla gastronomia anglo-americana.
L’inaugurazione dello store torinese, situato in via Carlo Alberto 24, angolo via Cavour,è per oggi pomeriggio alle ore 18. Per l’occasione è stato organizzato un super party di apertura, nel corso del quale sarà possibile assaggiare i prodotti dolci e salati, accompagnati da musica live con dj set e photo booth.

Ma non pensate ai fast food d’Oltreoceano perché sareste proprio fuori strada. Bakery House è un un posto dalla atmosfera calda e accogliente, in cui ci si può sentire proprio come in America, un posto di avventori e persone diversissime, pronte a raccontare la propria storia avventurosa o semplicemente a prendere un caffè lungo in solitudine.

Oltre alla colazione (breakfast all’americana), al pranzo (lunch), ci sarà anche l’ora del tè (tea time), la cena e il dopocena (dinner and after dinner) e il brunch nei weekend.
Saranno serviti i piatti tradizionali dell’american breakfast, i pancakes, i donuts, i cookies, gli scones, mentre per il pranzo si potrà scegliere tra gustosi toast, insalate e tante altre proposte salate.
Per i più brittish, da non perdere è l’ora del tè, con merende a base di tè, ovviamente, ma anche cioccolata calda, cupcakes e le tipiche e altissime fette di american cakes.
A cena, il menù propone tanti piatti salati tra cui bagels, burgers, patatine fritte, onion rings e piatti più salutari come salads e bowls e per i più golosi, largo a Red Velvet Cake and Cupcakes, New York Cheesecake, Oreo Cupcakes e tanto altro ancora.
Se siete da Bakery House nel weekend brunch, date uno sguardo al menù alla carta e scegliete tra i tanti piatti dolci e salati come pancakes, eggs benedict e waffle.
Se pensate, poi, che questo posto stoni un po’ con la tradizione Torinese, niente paura, il food è così democratico, che ce n’è per tutti i gusti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here