Home News AlpiNN, il nuovo progetto di Niederkofler tra le dolomiti

AlpiNN, il nuovo progetto di Niederkofler tra le dolomiti

SHARE
AlpiNN food lifestyle

Nuovo progetto per lo chef tristellato del St. Hubertus Norbert Niederkofler: apre infatti AlpiNN, il nuovo ristorante del cuoco sud-tirolese a Plan de Corones, definito uno dei punti più belli da cui godersi lo spettacolo dell’area dolomitica. L’operazione, gestita dalla società Mo food, facente capo a Niederkofler, in accordi con Paolo Ferretti, vedrà per l’allestimento del locale anche la collaborazione del designer italiano Martino Gamper, uno dei maggiori esponenti della progettazione sostenibile.

Il principio della cucina dell’AlpiNN sarà lo stesso che da anni ispira il St. Hubertus: valorizzazione dei prodotti locali. Il rifugio avrà un menù stagionale ma non fisso, con prezzi accessibili. La cucina sarà diretta da Marco Perez e i posti a sedere saranno circa ottanta più una quarantina in terrazza.

Con queste parole Norbert Niederkofler presenta il suo nuovo progetto AlpiNN sul suo sito ufficiale:

Nel corso degli ultimi anni la mia cucina si è sempre più caratterizzata per attenzione alla territorialità e alla stagionalità. Da qui la decisione di aprire con Mo-Food un nuovo ristorante, AlpiNN, un nome che esprime perfettamente quello che sono, quello che voglio rappresentare. Questo Food Space & Restaurant trova posto all’interno di Lumen, il nuovo Museo della fotografia della montagna a Plan de Corones, insieme a una sala eventi e congressi. Una scenografia mozzafiato che lascia spazio alla vista e ai pensieri per un ambiente incredibilmente accogliente che sa di tradizioni, di terra ma anche di novità. Un’innovazione che si esprime in un concetto diverso di ristorante in senso classico – a metà tra standing, dining e lounging – e che ho voluto far arredare da un altoatesino doc, il designer di fama internazionale Martino Gamper. Con AlpiNN Cook the Mountain ha finalmente trovato casa, in uno spazio che parla di territorio e sostenibilità, dai mobili al menu; un menu alla portata di tutti”.

Foto: sito ufficiale Norbert Niederkofler

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here