Home News TheFork Restaurants Awards, S.Pellegrino e Acqua Panna premiano la pizzeria Salvo di...

TheFork Restaurants Awards, S.Pellegrino e Acqua Panna premiano la pizzeria Salvo di Napoli

SHARE
pizza

Un riconoscimento alla Pizzeria Salvo di Napoli arriva direttamente da S.Pellegrino e Acqua Panna. Un premio che arriva a margine della cerimonia conclusiva della seconda edizione di TheFork Restaurant Awards – News Opening by Identità Golose, il progetto nato per valorizzare le più interessanti e promettenti nuove insegne aperte nell’ultimo anno.

“Il premio rappresenta un’occasione unica per valorizzare realtà innovative capaci di rielaborare e reinterpretare la tradizione della buona tavola in una esperienza vibrante e coinvolgente che guarda al futuro” ha affermato Camilla Cancellieri, Brand Manager S.Pellegrino e Acqua Panna. Il premio è stato dato ai fratelli Francesco e Salvatore Salvo, che nel 2018 hanno aperto a Napoli la pizzeria Salvo, dopo diversi anni di successi con la loro prima pizzeria a San Giorgio in Cremano. Sulla Riviera di Chiaia nasce così la loro nuova attività, in quello che fu il Palazzo Ischitella, eretto nel Seicento e poi passato di mano in mano.

L’attività in territorio partenopeo è andata a sostituire un’altra pizzeria storica, chiusa ormai da tempo, ma il progetto messo in piedi da Francesco e Salvatore è ben più ambizioso. Cambia infatti il concetto di pizzeria, laddove la stessa pizza diventa una proposta abbinata a un vero e proprio percorso di degustazione. Tutto questo è possibile grazie a una forte innovazione tecnologica, che va a interessare i due forni a legna costruiti all’interno di un’autentica grotta del tesoro. Un sistema studiato in ogni minimo dettaglio al fine di far lavorare al meglio tutti i pizzaioli.

Non si tratta di uno stravolgimento reale del concetto di pizzeria. Al contrario, la sfida è proprio questa: fatto salvo il concentrato di tradizione abbinato all’innovazione, la capacità vera sta nel rielaborare in chiave contemporanea il concetto di pizza senza tralasciare l’impronta tutta italiana. Nel caso specifico, l’obiettivo sembra essere stato raggiunto, così come testimoniano S.Pellegrino e Acqua Panna, ambasciatrici per eccellenza del Made in Italy nel mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here