Home News Perdere peso annusando il cibo

Perdere peso annusando il cibo

SHARE
perdere peso food lifestyle

Saziarsi annusando il cibo. Non è una follia di ultima generazione ma l’esito di una ricerca, condotta da due esperti del College of Business presso l’Università della Florida del Sud, il docente di Marketing Dipayan Biswas e la professoressa Courtney Szocs.

Dopo un lungo periodo di studi, i due sono venuti alla conclusione che esisterebbe una netta correlazione tra il tempo trascorso ad annusare un determinato alimento e il desiderio di mangiare. Nello specifico, se da un lato, annusare per un attimo una pietanza calda può far venire la cosiddetta acquolina in bocca, dall’altro, una prolungata stimolazione dell’olfatto potrebbe addirittura far venire meno quell’iniziale immediata voglia di consumare un piatto.

Lo studio è stato condotto su una serie di soggetti che si sono offerti volontari, ai quali è stato dato un piccolo nebulizzatore che emetteva in maniera separata due odori diversi. Uno più calorico, come quello dei biscotti, e uno più “sano”, come le fragole.

Dall’esperimento è emerso che l’esposizione prolungata per circa due minuti all’odore dei due alimenti, ha portato i partecipanti, alla fine, a desiderare il prodotto meno calorico, ossia le fragole. Stesso identico risultato quando sono stati esposti all’odore della pizza, da un lato, e delle mele dall’altro. Hanno “vinto” le mele.

Alla base di questa inclinazione verso il cibo più salutare, secondo i due ricercatori, ci sarebbe una motivazione che ritengono valida. Il profumo di un determinato alimento sembra riesca ad attivare nella testa di ogni singolo soggetto, quella che si chiama “compensazione sensoriale cross-modale”.

Di cosa si tratta? Della capacità dell’olfatto di compensare il desiderio di mangiare e di far sentire il soggetto più gratificato, dopo appena due minuti di esposizione alle esalazioni del cibo. In sostanza, diminuisce il desiderio di quel cibo che si sta odorando.

L’esito della ricerca potrebbe aiutare anche chi ha difficoltà a resistere alle tentazioni, offrendo un supporto concreto a rispettare le regole di una singola dieta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here