Home Notizie Las Empanadas, storia dello street food latino per eccellenza

Las Empanadas, storia dello street food latino per eccellenza

SHARE
empanadas

Per quanto siano considerate prelibatezze tipiche dell’America Latina, le empanadas sono di origine spagnola ma, così come testimoniano diversi documenti, furono importate dagli arabi nell’attuale Europa, ma sempre dopo i Persiani. Ed è proprio con riferimento a questi ultimi che, nella storia, si hanno le prime tracce di empanadas. Fino ad arrivare alle prime “modifiche”, con forme diverse e ripieni differenti, a seconda delle regioni in cui ci si trovava. Era il periodo delle conquiste di Alessandro Magno, mentre solo nel Medioevo le empanadas arrivarono in Spagna, dopo la conquista dei Mori della penisola iberica.

Il nome, empanada, deriva dal castigliano “empanar”, che significa impanare, nel senso di riempire un impasto di pane. Lo stesso che successivamente viene cotto al forno, come tradizione vuole. In sostanza, una ricetta di esportazione, e famosa in tutto il mondo. Anche se alcuni Paesi, ancora oggi, continuano a rivendicarne l’origine.

Empanadas, cibo da strada.

In Argentina, le empanadas sono considerate cibo da strada, le cui testimonianze ne sottolineano l’umiltà, poiché venivano cucinate dalle donne principalmente in un’occasione. Ossia per festeggiare il ritorno degli uomini dalle pampas, le pianure dell’Argentina in cui si restava per molti mesi solo per sorvegliare le mandrie.

Ai giorni nostri, invece, possono essere considerate quasi patrimonio gastronomico a livello mondiale. Sono infatti il cibo per eccellenza dell’America Latina. Una escalation di successo tra tutti i ceti, iniziata già negli anni ‘60, quando alcune aziende cominciarono a vendere questi “dischi” da farcire già confezionati, semplificando in questa maniera qualsiasi processo di preparazione dell’impasto e dando la possibilità a chiunque di sbizzarrirsi con i migliori ripieni. E con il passare del tempo sono spuntati centinaia e centinaia di negozi agli angoli delle strade di tutte le città argentine, gli stessi che hanno fatto diventare le empanadas quel cibo che fa parte della quotidianità di ogni singolo.

Oggi, infatti, le empanadas rientrano nello street food nazionale per eccellenza. La ricetta tradizionale prevede un ripieno di carne macinata e cipolle, mentre l’impasto è composto principalmente da farina di manioca. Ma, come già detto, adesso c’è la possibilità di scegliere svariati ripieni e farine, dedicati principalmente a chi ha specifiche intolleranze alimentari.
In Italia, possono essere considerate quasi parenti dei panzerotti, anche se impasti, ripieni, metodi di lavorazione e cottura sono completamente diversi. Però come i panzerotti, una volta riempite, le empanadas si richiudono su se stesse a forma di mezzaluna, prima di essere “sigillate” con il repulgue, un cordoncino. Tutto questo anticipa la cottura al forno, come da tradizione, anche se oggi esiste anche la variante fritta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here