SHARE

Dopo aver premiato l’Italia e i suoi chef stellati, la Guida Michelin si è spostata nella penisola iberica per l’edizione del 2019.

In Spagna c’è un nuovo tristellato: è Dani Garcia con il suo omonimo ristorante a Marbella. Sono così 11 i ristoranti spagnoli con il massimo delle stelle. Un numero rimasto invariato rispetto allo scorso anno, nonostante la nuova aggiunta, per la chiusura del Sant Pol de Mar di Carme Ruscalleda, una delle poche donne al mondo tristellate. Durante la serata di Lisbona sono stati premiati 30 ristoranti per un totale, tra Spagna e Portogallo, di 232 tavole stellate (367 quelle italiane).

Tra i 30 premiati, 4 ristoranti hanno ricevuto la seconda stella: uno di questi, il Cocina Hermanos Torres a Barcellona, in realtà è una riassegnazione dopo il cambio di nome e sede del ristorante Dos Cielos. Gli altri bistellati sono Ricard Camarena a Valencia e El Molino de Urdaniza in Navarra.

A differenza, però, del metodo di giudizio riservato ai ristoranti italiani, i ristoranti iberici premiati con una stella comprendono vari generi: esempio lampante ne è La Tasqueria di Javier Estevez a Madrid, specializzata in quinto quarto.

Altro protagonista della serata è stato lo chef Martin Berasetegui: lo chef basco, infatti, ha ricevuto due nuove prime stelle per il eMeBe Garrote a San Sebastian e per Oria di Barcellona, all’interno del Monumental Hotel dove già detiene tre stelle con il Lasarte di Paolo CasagrandeBerasetegui si conferma così uno degli chef più stellati al mondo. Premiati anche altri chef celebri come il basco Eneko Atxa, con la prima stella per Eneko Bilbao, e Paco Perez con Terra a Girona.

Guida Michelin 2019: le nuove stelle in Spagna e Portogallo

Dani García Restaurante (Marbella, Málaga) ***
Ricard Camarena / Bombas Gens Centre d’Art (Valencia) **
El Molino de Urdániz (Urdaitz, Navarra) **
Cocina Hermanos Torres (Barcellona) **
Alma (Lisbona) **
Oria (Barcellona) *
eMeBe Garrote (San Sebastián) *
Eneko Bilbao (Bilbao) *
Terra (S’Agaró, Girona) *
Corral de la Morería Gastronómico (Madrid) *
Clos (Madrid) *
Yugo The Bunker (Madrid) *
La Tasquería (Madrid) *
El Invernadero (Madrid) *
La Barra de Carles Abellán (Barcellona) *
Atelier Etxanobe (Bilbao) *
Beat (Calpe) *
Orobianco (Calpe) *
El Xato (La Nucía, Alicante) *
Bagá (Jaén) *
LÚ Cocina y Alma (Jerez de la Frontera, Cádiz) *
Trivio (Cuenca) *

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here