SHARE

La Fondazione FICO per l’Educazione alimentare e la sostenibilità lancia la Digital Foodpedia, la Wikipedia del cibo. Il progetto, presentato a Bologna dal presidente della Fondazione, Andrea Segrè, e dal direttore generale Alessandro Bonfiglioli, nasce “in sordina” dopo le 500 ore di formazione gratuita sul cibo che l’ente stesso ha messo a disposizione durante il suo primo anno di attività.

Partner del progetto sono gli esperti del Politecnico di Milano – Creative Industries Lab, che hanno curato la “Fondazione FICO Docet”, un ciclo di lezioni webinar che terminerà a luglio 2019.

Digital Foodpedia sarà un’aula virtuale permanente di formazione, una vera e propria video enciclopedia facilmente consultabile e ricca di contenuti “on demand” rivolti a studenti, appassionati e professionisti dell’agroalimentare e della sostenibilità. Elenchi che sono stati pensati per tutti i livelli di istruzione e formazione, di età ed esigenze professionali. Un archivio, a tutti gli effetti.

Fra le iniziative in arrivo anche la prima edizione del concorso per la progettazione di etichette innovative per l’agroalimentare italiano: vino, olio, pasticceria, cosmetica ecosostenibile. Sostengono il progetto ASSPI Next, Epson, Arconvert, Assoeonologi, Unione Italiana Vini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here