Home Eventi “C’è Fermento” festeggia 10 anni dal 20 al 23 giugno

“C’è Fermento” festeggia 10 anni dal 20 al 23 giugno

SHARE
c'è fermento food lifestyle

C’è Fermento, l’evento dedicato alle birre artigianali, compie dieci anni e festeggia per quattro giorni a Saluzzo dal 20 al 23 giugno.

Tra gli appuntamenti più importanti del settore, punto di riferimento per birrai, intenditori e amanti della birra artigianale, è organizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni in collaborazione con Città di Saluzzo e Condotta Slow Food del Marchesato di Saluzzo.

Una kermesse i cui è possibile scoprire le migliori birre artigianali del territorio e nazionali oltre che confrontarsi con i Mastri birrai per imparare segreti, curiosità sulla lavorazione, produzione e abbinamenti.

Un’edizione speciale, questa del 2019, in cui sono previste numerose iniziative in occasione del decennale della manifestazione: saranno ospiti, infatti, nel cortile della ex Caserma Musso di piazza Montebello a Saluzzo tre Mastri Birrai provenienti dal Nord Europa (Belgio, Inghilterra e Germania). Un incontro con tre paesi, promotori di tre scuole e tre filosofie differenti di fare birra.

A loro, poi si aggiungeranno i diciotto birrifici italiani, dal nord al sud, selezionati dalla Guida alle Birre d’Italia Slow Food e da un comitato scientifico formato da Luca Giaccone e Francesco Nota.

Saranno presenti oltre 1200 birre alle spine affiancate da 12 cucine di strada, scelte attentamente dalla Condotta del Marchesato di Saluzzo Slow Food, al fine di realizzare per il pubblico un percorso di gusto tra le cucine del nord e del su Italia.

Novità importante per questa edizione è la collaboration beer Amleto creata appositamente per il decennale negli impianti di Baladin Open Garden, grazie all’ospitalità di Teo Musso e di Birra Baladin, in collaborazione con Birrificio Trunasse , Birrificio della Granda, Birra Antagonisti e Birrificio Kauss.

L’italian blonde profumata, dedicata ad Amleto Bertoni e alla città di Saluzzo, si caratterizza per i dieci sentori (come gli anni di “C’è Fermento”): bergamotto, limone, arancia, coriandolo, genziana, camomilla, miele di erica, sciroppo di sambuco, sale marino di Trapani e canapa.

Durante le quattro giornate ci saranno anche momenti di formazione e approfondimento, sia per intenditori sia per semplici appassionati e curiosi ,organizzati in collaborazione con Unionbirrai.

Musica dal vivo e balli faranno da contorno a tutte le attività della manifestazione che quest’anno, grazie all’aiuto di CSEA – Consorzio Servizi Ecologia Ambiente, sarà eco-sostenibile: nei quattro punti di raccolta rifiuti istituiti si potranno ricevere le istruzioni per differenziare correttamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here